media relations 

LA CITTA’ A PORTATA DI TOUCH

A Ravenna ci pensano gli Info-Point di Città Digitale

Non sono le esigenze a cambiare ma il modo di soddisfarle. È questo dato di fatto, insieme ad un approccio positivo verso le nuove tecnologie, ad ispirare il progetto di Città Digitale: un nuovo modo di informarsi in città direttamente dalla strada attraverso un sistema di vetrine interattive collocate nei punti di maggior interesse e quindi di traffico pedonale.

Prende il via proprio da Ravenna e precisamente da Piazza del Popolo, Via Cavour, Via Diaz, Piazza Costa, Via Ricci e Via Mazzini, il circuito informativo e interattivo che consente di ricercare e trovare informazioni sia istituzionali che commerciali 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Basta un semplice tocco per avere le news locali e nazionali, o per consultare gli orari di apertura degli uffici comunali e tracciare il percorso per arrivarci o ancora per prenotare un ristorante o un hotel.

Si tratta quindi di un sistema capace di “rivitalizzare” la città, dandogli sempre più un ruolo da protagonista attenta alle esigenze di cittadini e turisti.

Città Digitale è un’azienda italiana e in gran parte Ravennate, che fornisce servizi interattivi di informazione e che ha sviluppato in collaborazione con RAMA internet service, il Gruppo Emiliani, Strada Pubblicità e con la città di Ravenna, una piattaforma interattiva che integra le informazioni in modo organizzato. L’obiettivo è fornire ai cittadini e turisti le informazioni di cui hanno bisogno nel luogo e nel momento più utili per loro.

Città Digitale ha collocato gli Info-Point interattivi, anche grazie alla collaborazione di alcune attività commerciali che hanno messo a disposizione le proprie vetrine, presso i principali luoghi di passaggio cittadini, utilizzando tecnologia touch, permettendo di accedere a informazioni, servizi, offerte disponibili nelle immediate vicinanze o sul territorio nazionale. Anche smartphone, tablet e portatili possono connettersi ed usufruire dei contenuti.

Interagendo con gli Info-Point, cittadini e turisti ricevono istantaneamente informazioni rilevanti rispetto a tutto ciò che si trova nei dintorni. Ad esempio, si possono avere notizie di attualità, esplorare eventi e iniziative, trovare locali e ristoranti , ricevere offerte e promozioni da attività commerciali che si trovano a pochi passi di distanza. Di fatto, tutti hanno a disposizione una piattaforma che dà voce alla città in cui si trovano.

Solo pochi anni fa, quando si aveva la necessità di trovare informazioni sulla nostra città o, a maggior ragione su una che non si conosceva, il modo migliore era quello di consultare le Pagine Gialle per cercare la soluzione alla nostra esigenza e il Tuttocittà per localizzarne il punto e raggiungerlo. Oggi basta un touch sulla vetrina per avere a disposizione gratuitamente 8 macro categorie (Dove mangiare, Shopping, Professioni e Professionisti, Città e Dintorni, Dove Dormire, Salute e Benessere, Servizi, Cosa Fare ) suddivise in 8 sotto-categorie ciascuna, per un totale di 64 categorie che consentono di individuare la risposta a qualsiasi esigenza, tracciare il percorso migliore per raggiungere una meta, ricevere le informazioni di contatto o inviare una richiesta o una prenotazione.

Nella visione dei promotori del progetto, le opportunità di informazione e interazione così create, sono presupposti validi anche per lo sviluppo commerciale, e costituiscono un fattore di attrazione per gli investimenti ed anche per il turismo. Particolare attenzione verrà posta inoltre nell’individuazione di una location usufruibile anche da coloro che devono utilizzare per gli spostamenti una sedia a rotelle, con una collocazione della vetrina ad un’altezza adeguata.

Città Digitale avvierà, una volta completata la rete di Ravenna con gli Info-Point a Milano Marittima e con una soluzione ancora in fase di studio al Terminal Crociere, la seconda fase del progetto che prevede analoghi circuiti in circa 400 città italiane.

Share

Fare impresa. Da Ravenna a Cagliari, il nuovo modo di informare e informarsi

Città Digitale, quando l'informazione va in vetrina

Il concetto è semplice: prendi una città, individua i punti di maggior passaggio pedonale e guardati intorno. Piazze, monumenti, negozi, edicole e immancabilmente e per fortuna ristoranti e bar. Soprattutto questi ultimi difficilmente mancano in contesti del genere poiché fanno parte della nostra cultura e rappresentano un servizio importante per residenti e turisti, scandendo la giornata in momenti: colazione, aperitivo, pranzo più o meno veloce, pausa caffè o thé e ancora aperitivo o happy hours.

Da questa constatazione e dalla passione per l'innovazione tecnologica e per il fare impresa parte l'idea imprenditoriale di Città Digitale: fornire alle persone un nuovo modo di informarsi quotidianamente sulla città direttamente dalle vetrine dei bar collocati nei punti di maggior interesse della città stessa. Si tratta infatti di un sistema rivoluzionario capace di trasformare qualsiasi vetrina in un grande iPad, dal quale reperire in modalità touch e interattiva informazioni e notizie sia istituzionali che commerciali. Eventi, spettacoli, orari dei musei, mezzi di trasporto ma anche offerte di prodotti e servizi, consultabili in un touch.

«Partiremo entro la fine di Marzo con una decina di Info-Points collocati nel centro di Ravenna» ci informa Filippo Ferruzzi, presidente di Città Digitale «e siamo già pronti per installarne altre dieci a Cagliari» prosegue Mariano Contu, ispiratore del progetto. Un vero e proprio network di città digitali che parte dall'asse Sardo-Romagnola per espandersi velocemente in tutta Italia. Sono infatti oltre 400 le città individuate per ospitare l'iniziativa. «Siamo alla ricerca di imprenditori o aspiranti tali che vogliano gestire il circuito informativo più innovativo della loro città» ci conferma Jacopo Baldini, socio e responsabile commerciale di Città Digitale. Tutte le città digitali saranno consultabili anche attraverso PC, tablet e smartphone sul sito www.cittadigitale.info.

 

 

Share